Islam e Occidente nella complessità

Riportiamo qui una parte della conclusione di uno studio sull’Islam pubblicato da Pierluigi Fagan nel proprio blog:   “[…] Cosa può fare l’Occidente di buona volontà per aiutare l’islam ad evolvere il proprio adattamento alla complessità? Per disarticolare questa costruzione di modo da aprirla all’adattamento al mondo complesso occorrerebbe disarticolare il suo baricentro storico, politico, […]

Titanomachia “eterica”: East contro West (Parte I)

A nostro avviso, il Nazionalsocialismo in quanto movimento politico subì molteplici influssi ideologici, non ultimi quelli parareligiosi ed esoterici di origine orientale. Maximiani Portas, alias Savitri Devi[1] fu l’epitome di questo orientamento e potrebbe rappresentare bene come l’Occidente più insigne – quello della grecità, per intendersi – potesse congiungersi, più o meno congruamente, nelle filosofie […]

Rasputin, il “povero (santo) diavolo” (Parte III)

Grigorij Efimovič Rasputin: un santo o un diavolo? Quid est veritas? Il caso di specie relativo alla leggenda nera che avvolge questo personaggio attiene alla presunta sua appartenenza ai “flagellanti” (хлыст, Khlysti): costoro appartenevano a una setta eretica apparsa verso la prima metà del XVII sec. d.C. in Siberia e fondata, sembra, da un contadino di […]

Rasputin, il “povero (santo) diavolo” (Parte I)

ovvero della falsificabilità e delle falsificazioni della Storia   Qual è la differenza tra bene e male? O meglio: che cos’è che fa qualcuno “buono” o “cattivo”? Non si preoccupi lo stupito lettore: questo non è l’incipit di un volume di etica; noi non vogliamo tediare nessuno, né, d’altronde, potremmo insegnare niente a riguardo. Pur […]