Una libbra, però senza sangue (ché è per i bambini)

Humans are such an easy prey.

 

 

Vi dice niente il nome Vittorio Arrigoni? Forse no. Come passa il tempo. Era un corrispondente libero che scriveva da Gaza City. Una città densamente abitata, praticamente indifesa, su cui fu versato esplosivo, fosforo bianco e piombo fuso. Vittorio fu l’unico giornalista occidentale con le palle abbastanza dure non solo da restare sotto le bombe (e questo è difficile) ma da sfidare un intero sistema che aveva collettivamente deciso di non guardare (e questo è ancora più difficile).

Vittorio era rispettato e benvoluto dai palestinesi e da Hamas. Vittorio fu rapito, torturato e strangolato da un gruppo fondamentalista salafita: ma cercate di non pensare troppo alle etichette, alle ideologie: potrebbero suggerirvi strani collegamenti, potreste pensare ; concentratevi sui dettagli cruenti, sul volto tumefatto e le bruciature di sigaretta, come per Giulio Regeni.

Vittorio ebbe il suo quarto d’ora di celebrità: glielo concessero da morto. Il suo cadavere permetteva al gregge di pecore assassine e omertose di scuotere collettivamente la testa: “voleva aiutarli e l’hanno ucciso, quegli animali”. Vittorio concludeva sempre i suoi reportage con una frase: Stay Human Restiamo umani.

 

Mio eroe, non avevi capito un cazzo.

Forse aveva già deciso che sarebbe stato martire in quella guerra. Di certo pensava che se fossimo rimasti umani, se avessimo visto tutti quello che stava succedendo, se l’avesse raccontato abbastanza bene, se fosse morto nel tentativo , allora forse avremmo fatto qualcosa. Magari non subito, ma qualcosa sarebbe potuto fiorire nelle nostre coscienze, col tempo.

Mio eroe, non avevi capito proprio un cazzo.

Svegliati, Vittorio. Alzati e cammina. Essere umani non è un valore quando sei in guerra con i nonumani. È debolezza. Volevi forzarci all’empatia mostrandoci bare bianche e cadaverini impolverati? Svegliati. Il Potere islamico, ebraico, cristiano ma in realtà del dollaro, del rublo, dell’euro, dello shekel, del ryal può uccidere tutti i bambini che vuole. Ha il monopolio dei bambini morti, il monopolio legale, li può produrre industrialmente e mostrarceli in full hd. Pensavi di poter competere? Invece il tuo corpo è diventato propaganda. Carne da docufiction. Perché il Potere non è umano. Degli umani si nutre.

Volevi risvegliare in noi un briciolo di empatia? Ci sarai anche riuscito ma conta il risultato. Per giustificare la prima guerra del Golfo e convincere l’opinione pubblica bastarono quattro inviati embedded con due dune posticce sullo sfondo a dire “gli iracheni baffuti entrano negli ospedali! Strappano i neonati alle incubatrici!”. Una voce inventata bastava! Ora pretendiamo le foto, anzi i video. Vogliamo toccare il feto con uno stecchino, assicurarci che non si muova più e dopo potremo scatenare la nostra sacrosanta indignazione contro i mostri che il Potere ci indica.

Vogliamo questo? Lo avremo. Il Potere ce lo darà.

Abbiamo chiesto le bare bianche e ora ce le abbiamo. Bambini uccisi dai missili Tomahawk, bambini uccisi dai terroristi. Bambini lacerati, bambini gasati, bambini affogati, bambini malati perché non li avete vaccinati, bambini al vapore bolliti nelle macchine sotto al sole perché non ci avete fatto attenzione . Non osate distrarvi.

 

Vi sentite toccati? Sentite un vuoto al centro dello sterno? Vorreste raggomitolarvi? Male. Quello è il vostro punto debole. Siete rimasti umani. Molto male.

Ma non credo che sentiate davvero qualcosa davanti alla parola scritta. Vi servirebbe un video con una colonna sonora adeguata, come quelli che vi hanno emozionato negli ultimi anni. Se non potete avere le immagini, che sia almeno un aneddoto narrato[1] da Marlon Brando in penombra.

 

 

La vostra umanità sta creando domanda per ulteriore morte. All’offerta ci pensa il mercato, c’è un’intera filiera dedicata che con gli anni è diventata sempre più professionale. Tutta gente che lavora eh, non è mica cinismo.

“Ma non è colpa nostra! Ci imboccano coi servizi in tv mentre mangiamo, con la pubblicità fra le repliche di Happy Days, su Internet e sul cellulare…” Ma sì che è colpa vostra, stupidi umani. La domanda crea l’offerta. Se vi foste indignati abbastanza con i reportage farlocchi magari ci si poteva accontentare. Ma volevate le prove che dieci bambini fossero morti, e morti per il gas, prima di far piovere tonnellate di bombe su altri bambini.

Certo, erano bambini “altri”. Marroncini, neri, islamici ecc. Come dite? Siete diventati furbi? Il gas non è abbastanza per sostenere la guerra in Siria? Se ne sono accorti, fidatevi. Ormai quel treno è passato, la Siria è andata ma il potere si è evoluto. Per la prossima guerra saranno bambini occidentali in una città europea. Femminucce, che fa più empatia. Non basta? Gli mettiamo le orecchie da coniglietto.

Oppure potete smettere di essere umani.

Io l’ho già fatto. Si sta mica male. Ogni tanto si sente ancora qualcosa, ma che volete farci. La pratica rende perfetti. Se non avete ancora capito dove voglio andare a parare, è perfettamente normale: ho contravvenuto alla prima regola del pestaggio:

 

 

Un po’ di matematica vi chiarirà le idee:

Ogni bambino morto oggi e mandato sui media permette un certo coefficiente di indignazione, che sarà tradotto in “future vittime accettabili” della doverosa rappresaglia. Questo coefficiente varia a seconda del bambinomateriaprima e della qualità del prodotto giornalistico finale: lo chiameremo Coefficiente Vittime Equivalenti (CVE).

CVE = Cb * S * Qp * Eg

Dove:

CVE = Coefficiente Vittime Equivalenti

Cb = Colore bimbi (Include accessori commoventi, ove inclusi)

S = Shock value (Sono volati pezzi? Madri in lacrime? Ferite inenarrabili? Ecc.)

Qp = Qualità Prodotto (Video pixelato amatoriale o Full HD? Colonna sonora? Urla?)

Eg = Empatia opinione pubblica

————————————————————————————-

Ottenuto il CVE, è possibile stimare i bambini morti futuri (Bmt+1) in base a quelli di oggi:

Bmt+1  =  Bmt  * CVE

————————————————————————————–

Nonché stimarne il valore di mercato a prezzi correnti:

WPt+1 – WPt

(Prezzo delle armi al tempo t + 1 meno prezzo delle armi usate oggi).

 

Alcuni esempi:

1 bimbo marrone, bombe normali: vale 10 bimbi siriani, bombe normali

1 bimbo marrone, gas sarin: vale 100 bimbi siriani, bombe normali

1 bimba bianca con orecchie da coniglietto: vale 100.000 bimbi mediorientali, bombe normali.

O 10.000 bimbi mediorientali, bombe al fosforo bianco. Se poi muoiono per di malattie per un embargo illegale è inutile anche contarli. Fra 15 anni sentiremo delle stime “500.000; no, un milione. Yeah, whatever”[2]

Volete una quotazione in valuta corrente? Basta usare i prezzi di mercato delle bombe finali e sottrarre il costo delle bombe iniziali. Visto che le bombe finali di solito sono Tomahawk da 1,87 milioni di dollari l’una, e solo una su 3 fa un congruo numero di vittime, parliamo di cifre molto significative. Pil come se piovesse.

(Se intendete alzare il ditino per dire “ma quelle sono le bombe dei terroristi pazi e vigliachi, le nostre sono quelle giuste così imparano”, vi dico due cose: 1 non siete umani, avete già vinto, smettete di preoccuparvi e amate la bomba e 2 provate a guardare le cose nell’insieme, come Sistema di Potere, vi risparmierete tanti mal di testa per provare a capire chihafattocosaachiechihacominciatoprima)

Per le due persone non sociopatiche rimaste in sala, ecco il punto: il Coefficiente Vittime Equivalenti è composto in larghissima parte DALLA VOSTRA EMPATIA.

Quindi? Quindi smettete di preoccuparvi. Se volete davvero fare del bene, lasciate che il cuore vi si rinsecchisca come un guscio di noce. Sorrido mentre lo scrivo: la vita è bella, fuori c’è il sole. Tenete allegre le persone a cui volete bene. Regalategli un sorriso.

Ma voi volete indicazioni pratiche e non filosofia zen. Ce l’abbiamo.

Vedete, se vi mostrano una cosa, e quella cosa è fatta per smuovervi e commuovervi, ed effettivamente vi smuove, è perché DOVEVATE spostarvi. Stavate sopra qualcosa che Loro volevano . Che fare, incaponirsi, incatenarsi sul posto? Volete proprio che usino le maniere forti? Qualcosa che vi smuova lo troveranno, ve lo dico io.

Allora fingetevi morti. Buttatevi a terra con gli occhi aperti e sbarrati. Lasciate che facciano rotolare via il vostro corpo con un calcio. A meno che non stiano per prendere qualcosa a cui veramente, veramente tenete, a meno che non valga davvero la pena di perdere la vita per esso, lasciateglielo prendere. E guardateli con gli occhi sbarrati. Non parlate. Lasciate che le mosche vi si posino sulla cornea. Cristallizzate il vostro rancore. E non temete:

Humans are such an easy prey.

 

di MATT LAMOUREUX 

 

 

NOTE:

[1] Fuori dal video rimane un pezzo fondamentale: “se dovessi esser ucciso, Willard, vorrei che qualcuno dicesse a mio figlio tutto quello che hai visto qui. Perché non c’è nulla che detesto di più della puzza delle bugie.” Ma l’aneddoto delle braccine vaccinate e poi tagliate è completamente inventato.

[2] Naturalmente queste sono stime approssimative e non sono valori statici. Sono valori dinamici che cambiano a seconda delle fluttuazioni della Borsa Bambini Morti.

Lascia un commento